Orisi: general information

general information managed by Regione Siciliana - Assessorato delle Risorse Agricole e Alimentari - Dip. Interventi Infrastrutturali per l'Agricoltura - Centro per l'Innovazione della Filiera Vitivinicola UOS Marsala Dipartimento di Scienze Agrarie ed Ambientali - Università degli Studi di Milano Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali - Università degli Studi di Palermo
  • Ansaldi Giacomo
  • Barbagallo Maria Gabriella
  • Brancadoro Lucio
  • De Lorenzis Gabriella
  • Di Lorenzo Rosario
  • Falco Vito
  • Fici Giuseppe
  • Gagliano Franco
  • Marino Gregorio
  • Monteleone Giuseppe
  • Pisciotta Antonino
  • Scienza Attilio
How to cite this source Ansaldi G., Barbagallo M. G., Brancadoro L., De Lorenzis G., Di Lorenzo R., Falco V., Fici G., Gagliano F., Marino G., Monteleone G., Pisciotta A., Scienza A., 2015. Orisi. in: Italian Vitis Datababase, www.vitisdb.it. ISSN 2282-006X
acknowledgments Regione Sicilia, Ager Foundation
botanical information
name
Orisi
type of origin
spontanea
specie
Vitis vinifera
variety group
Neutre
genera
Vitis
subspecie
sativa
variety for
wine
trueness to type
code
IVD-var_379
registration
Registered in the National Catalogue
no
synonyms
no synonym available for Orisi
released clones
images
  • shoot
    shoot
  • leaf
    leaf
  • leafUs
    leafUs
  • leafLs
    leafLs
  • bunch
    bunch
  • berry
    berry
  • seed
    seed
Historical references

 

Un vitigno Lorisi bianco è segnalato in provincia di Trapani da Calvino Scavo (La Provincia, 1881). Un vitigno denominato Orise nera è segnalato in territorio di Cerda, provincia di Palermo (Bollettino Ampelografico, 1883). La sua origine è stata accertata, mediante analisi molecolari, come frutto della libera impollinazione tra Sangiovese e Montonico bianco (De Lorenzis et al,in litteris).

 

technological use

I vini risultano equilibrati, presentano gradazioni alcoliche leggermente sotto la media, mentre hanno buone acidità totali. Il quadro polifenolico è modesto con valori estremamente bassi per gli antociani e medio bassi per i polifenoli totali. Questo vitigno che presenta caratteristiche che lo rendono adatto esclusivamente alla vinificazione, in particolare per l’elaborazione di vini rosati o bianchi, se vinificato in rosso se ne consiglia l’uso in uvaggio o in taglio dove può apportare complessità al profilo sensoriale dei vini.

bibliographies (2)
authors year title journal citation
Carimi F., Mercati F., Abbate L., Sunseri F. 2010 Microsatellite analyses for evaluation of genetic diversity among Sicilian grapevine cultivars Genetic Resources and Crop Evolution 57:703–719
De Lorenzis G., Las Casas G., Brancadoro L., Scienza A. 2014 Genotyping of Sicilian grapevine germplasm resources (V. vinifera L.) and their relationships with Sangiovese Scientia Horticulturae 169: 189–198
updated at 2018-11-15 13:04:22 (7 months ago)